Archive for the ‘Cose brutte’ Category

La piccina (3)

Friday, September 30th, 2011

Dentro la piccina vado piano, con i braccioli a cagnolino.

Fuori dalla piccina corro come un fulmine anche sul bagnato.

Ieri però sono caduto, mi sono fatto tanto male alla testa e ho pianto.

Allora la bagnina carina mi ha portato il ghiaccio. È proprio carina! Quando c’era lei non piangevo. Poi restavo solo col papi e piangevo. Poi arrivava lei e non piangevo.

L’altro gatto puzzolone

Saturday, September 18th, 2010

Questa estate siamo andati al mare a Teto, e quando era ora di pranzo era un dramma.

La pappa era cattiva, e il direttore era il Gatto Puzzolone due.

Si cambiava la camicia ogni quattro giorni, e sapeva sempre di cipolla.

Se ero il papi gli tiravo un gavettone con un secchio da ruspa, di quelli grandi

aa_i_betoniera_2

Il Lasilo

Thursday, September 16th, 2010

Andiamo al Lasilo, dice mami. Fa presto, lei, a dire Lasilo.

Mi porta, mi abbandona, in mezzo a tutti quei bambini che piangono, e soffrono, e piangono.

Il papi dice che mi contagiano, come una malattia, e allora anche io piango, e soffro, e piango.

Dopo dieci lunghi minuti però mi passa.

…e lucean le stelle

Wednesday, March 3rd, 2010

Puccini non mi piace.

Stavo giocando sul divano, quando ho perso l’equilibrio, tutto si è storto, e poi ho sentito un gran male alla testa.

Papi si è messo a cantare E lucean le stelle, mami applaudiva, io piangevo.

Forse non è andata così, ma mi ricordo tante stelline attorno, e poi tanto freddo sulla testa.

E poi volevo dormire, e invece il papi mi ha cantato Nessun dorma.

Puccini proprio lo odio.

La predata

Sunday, February 7th, 2010

Ieri mi hanno portato dalla predata per una visita.

La predata dice che sono vivace. Beh, si vedeva.

La predata dice che sono intelligente. Beh, si capiva.

La predata dice di prendere le pillole omopetiche per farmi passare la tosse. Si chiamano tossinus vavius.

Il papi dice che se mi compra le zigulì è lo stesso. Ma cosa sono le zigulì? E cos’è la mopatia? Io voglio solo stare bene!

Tonalità

Thursday, February 4th, 2010

Modestamente, da figlio di un cantante e mezzo, sono piuttosto intonato.

Ho imparato presto a piangere in tre diverse tonalità: dolore, noia e capriccio.

Mami non abbocca quasi mai, papi confonde ancora dolore e noia.

Devo esercitarmi di più e più forte.

Questo mese…

Monday, February 1st, 2010

Ogni tanto mami e papi mi vestono (papi mi veste e poi mami aggiunge un paio di strati).

Allora posso uscire. Fuori fa tanto freddo, siamo in Freddaio!

Ma quando esco vedo la laltalena smontata, senza il seggiolino.

Poi cammino un po’, mami ha freddo e allora decide che rientriamo perché altrimenti io ho freddo.

L’anno scorso Freddaio è finito e poi è venuto il caldo, chissà se anche quest’anno succede.

Odio Freddaio, ci si annoia.

Danno colossale

Friday, January 22nd, 2010

Oggi giocavo come al solito con le tazze, come al solito mami e papi mi dicevano “nooo” e come al solito io li ignoravo perché le tazze sono troppo divertenti.

Ad un certo punto, un movimento brusco.

Ed eccola lì, per terra, con tutti i cocci piccoli attorno.

Mami è rimasta senza parole, papi non faceva che fissare in silenzio la tazza rotta, con la bocca aperta e gli occhi sbarrati.

Credo proprio di aver fatto il danno più grande della mia vita. Ho rotto una tazza. Non potete capire.

Scommessa persa

Tuesday, November 24th, 2009

Ho fatto una scommessa col Tigro.

Lui dice che il muro è più duro della mia testa e io dicevo di no.

Ha vinto il Tigro.

Sindrome da abbandono

Monday, November 23rd, 2009

Anche stamattina succede.

Succede sempre, quando il papi si mette la corda al collo.

Mi fa ciao ciao e sorride, ma so che dentro soffre. E parte. E urlo.

Ma perché i grandi devono andare a lavorare? Non possono stare a casa?