Archive for January, 2010

Latte di riso

Sunday, January 31st, 2010

Il papi dice che il latte di riso costa tanto.

La mami dice che il latte di riso non mi fa venire la pessa (un giorno capirò anche cos’è).

Io penso solo che il latte di riso è buono, è bianco come il latte non di riso e me lo bevo.

C’era anche quell’altra cosa, ma la mami non me la fa bere, si chiama candeccina. Sarei curioso, ma non me la lasciano assaggiare.

Lo scherzo di Descter

Saturday, January 30th, 2010

Per chi non ci credesse, quando ho fatto lo scherzo al papi ero così:

descter

I colori a dita

Friday, January 29th, 2010

Il mio papi sta leggendo il libro di Descter, allora ho deciso di fargli uno scherzone.

Ho preso i colori a dita, anzi solo il colore rosso, e ho cominciato a pitturare la faccia di rosso.

Poi, siccome mi piaceva, ho pitturato il pavimento in perché di rosso, e qualche gamba di sedia, sempre di rosso.

Poi ho bussato alla porta del papi, lui ha aperto ed è svenuto.

Il pulcino dopo un po’ a cantare cominciò

Thursday, January 28th, 2010

A parte il coccodrillo come fa, una delle mie canzoni preferite è il Pulcino Ballerino.

Dopo aver sentito cantare questa canzone in tutte le tonalità da mami e papi, ho deciso che la imparerò anche io, in fa.

Forse ho l’orecchio assoluto, che deve essere qualcosa di simile al divieto assoluto, cioè un male.

Ancora il testo non me lo ricordo, ma la musica sì: ah-ah-aaaa-ah-ah-aaaa-a-a-a-a-a-a!

Le posate

Wednesday, January 27th, 2010

Ultimamente il papi non ne azzecca una: da quando in qua ho bisogno di essere imboccato? Non sono più un neonato!

Voglio il comando del cucchiaino, il dominio della forchetta, e un giorno metterò le mani anche sul noilcoltellono.

Poi SE e solo SE lo riterrò opportuno, allora potrò decidere di non mangiare con forchetta e cucchiaio.

Passerò alle mani.

La pappa non mi va

Tuesday, January 26th, 2010

Ieri il papi mi ha cercato di allungare un omogeneizzato.

Ma per chi mi hai preso, per un poppante?!?

Papi, dammi la pastasciutta! Oppure il pollo con il cherri, con il cuddi, insomma con quel coso giallo buono buono!

Se mi dai ancora omogeneizzato col tacchino giuro che stavolta centro il lampadario!

Gli altri bambini

Monday, January 25th, 2010

Quando vedo un altro bambino lo saluto identificandolo con le dita.

Gli domando “chi sei?” infilando le dita negli occhi, e resto in attesa che il suo pianto risponda per lui.

A volte mami e papi mi limitano, ma spesso riesco a colpire e avere informazioni sul nuovo amico.

Sinfonia n.2

Monday, January 25th, 2010

Oggi ho cominciato a scrivere il mio primo pezzo per libropianola.

L’ho intitolato “numero due”, perché non mi ricordo mai cosa c’è dopo.

Inizia con le note sol-sol-mi (pausa) re-diesis-bemolle (pausa) fa-gu-sol (pausa) co-mi-ze bequadro.

Questa sinfonia è bellissima, perché ogni volta che la suono ha note diverse. Sono un genio della musica, come Carlo Andrea Masciadri e Gabriele Patriarca.

La sinfonia n.1

Sunday, January 24th, 2010

Oggi ho messo in fila i giochi, ma non tutti, solo quelli che suonano.

Poi ho premuto più bottoni possibile, e ho composto la sinfonia n.1 per giochi da bambino.

Ho scoperto di avere anche un libro con una pianola attaccata.

24

Saturday, January 23rd, 2010

Dicono sia possibile non dormire per 24 ore di seguito.

Secondo me è impossibile, io dormo tutte le notti dieci ore e il pomeriggio due.

Però mi sto allenando…